COn.T.A. anche tu nel contrasto al terrorismo
una proposta per la costruzione nei Cittadini della Counter Terrorism Awareness 
Abstract

A causa dell’innalzamento del “pericolo terrorismo” globale viviamo un particolare momento di crisi generale per quanto riguarda il livello di fiducia che i Cittadini ripongono nei confronti della della propria sicurezza personale. 

Per questo motivo, APS/ETS DIFESA CIVILE 4.0 , ritiene che possa essere di particolare “interesse generale” che le Istituzioni dedichino attenzione, e risorse, alla definizione e l’attivazione di Politiche Culturali destinate ai Cittadini anche nel campo della “Sicurezza & Difesa passiva”. APS/ETS DIFESA CIVILE 4.0cercherà la collaborazione per lo sviluppo e l’attuazione del progetto CO.n.T.A con Istituzioni di Governo locale e nazionale, del Terzo settore ed organizzazioni private, sia nazionali che internazionali. 

APS/ETS DIFESA CIVILE 4.0 nel perseguimento degli obiettivi della sua missione sociale, con lo scopo di poter dare anche il suo contributo al contrasto al terrorismo, si propone di attivare la ricerca di collaborazioni con cattedre universitarie ed altri soggetti istituzionali provvisti di specifici know-how, per finalizzar sforzi congiunti nella creazione di partnership al fine di definire ed attivare un programma multidisciplinare per la cross-fertilizzazione di competenze in un progetto pilota che, attraverso la ricerca applicata, persegua obiettivi tesi a definire adeguati ed efficaci paradigmi capaci di fornire al Cittadino italiano gli elementi necessari ad accrescere la “CONSAPEVOLEZZA DELLA EMERGENZA TERRORISMO”. 

Ciò con lo scopo di facilitare  l’incremento della Coscienza Collettiva nazionale per quanto concerne la lotta al terrorismo e la preservazione della sicurezza personale; così come suggerito anche dall'Osservatorio per la Sicurezza Nazionale\OSN.

COnTA.jpg

APS/ETS DIFESA CIVILE 4.0 , con lo scopo di cui sopra, ha  già raccolto le prime manifestazioni d’interesse per collaborazioni scientifiche di alcune Cattedre Universitarie.  

L’assoluta priorità consiste nel fornire un contributo al mantenimento della sicurezza pubblica, lavorando insieme alle Comunità di Cittadini.

Con lo scopo di incoraggiare e consentire ai membri delle Comunità di collaborare con gli esperti dell’Accademia, le Istituzioni politiche e di governo locale, i Carabinieri e le altre forze di Polizia e di Difesa e sicurezza nazionale.

 

Il progetto si svilupperà mutuando alcune delle attività educativo/formative destinate ai Cittadini operate da istituzioni governative statunitensi e britanniche; queste a loro volta ispirate a quelle già in esercizio da qualche decennio in Israele.

 

APS/ETS DIFESA CIVILE 4.0 cercando il sostegno e la collaborazione delle Istituzioni preposte, ha in programma l’attuazione della prima fase del Progetto COn.T.A. "Counter-Terrorism  Awareness”.    

Questa consiste nell'organizzazione di "Giornate per la sensibilizzazione del Rischio Terrorismo”: un'occasione per incontrare degli esperti per saperne di più su come si può aiutare a mantenere al sicuro noi stessi e le nostre Città.  

 

Nel corso di queste giornate saranno organizzati incontri con le Comunità di Cittadini trattando argomenti tra cui:  

 

  • Le attuali minacce poste dal terrorismo internazionale e nazionale e l'estremismo violento; 

  • La “ricognizione ostile”: che cosa è,  e come segnalarla; 

  • Quali sono le considerazioni prioritarie in caso di un effettivo attacco terroristico;

  • Cosa fare nel caso di oggetti ritenuti 'sospetti';

  • Come gestire il panico ed evitare le minacce della folla in fuga;

  • ...

2_4_security_union_pillars_66716.jpg

APS/ETS CARABINIERI 4.0 si attiverà, inoltre, per elaborare conseguentemente la Fase due del progetto, che prevede la promozione per la realizzazione  di "CCTE Training Lab\ the Citizens Counter-Terrorism Education Training Lab”, che sarà elaborato sulla scorta delle esperienze di altre nazioni, soggette alla minaccia terroristica; nell'ambito di questa proposta SdC, collegherà gli obiettivi del progetto CO.n.T.A a quelli del progetto PDCo45, con lo scopo di fornire ai "civili Cittadini" le necessarie coordinate culturali per contribuire all'autodifesa (ed ai militari in congedo, quegli strumenti tecnico-culturali utili a poter contribuire all'impegno delle forze in servizio, al contrasto) dai tentativi di "influenza psicologica (PSYOPS)" operata, attraverso internet dai gruppi eversivi e terroristici "sulla popolazione del mondo occidentale e con un altrettanto mirata azione di influenza sulla popolazione islamica per propaganda, proselitismo e sostegno alle iniziative terroristiche (*)"         

APS/ETS DIFESA CIVILE 4.0 (al tempo della elaborazione e promozione iniziale del progetto denominata SCUDO dei CARABINIERI) ritiene molto importante anche la definizione e l’avvio di una ricerca di base finalizzata all’impiego di specifici 'mobile app' per la tempestiva comunicazione alla popolazione di “minaccia in corso” e di “pronta diffusione di informazioni sulle possibili procedure da seguire” in caso di attacco terroristico.