NEC.gif

Utilizzando l'acronimo N.E.C. (Network Enabled Capability), le forze alleate della N.A.T.O. hanno introdotto il concetto per il quale si intende procedere nella combinazione in un'unica Rete di diversi elementi dottrinali, procedurali, tecnici, organizzativi e sociali tra diverse Organizzazioni impegnate in  operazioni militari, allo scopo di facilitare la loro interazione e quindi mantenere una superiorità strategica prominente

Il concetto NEC è fondato sull'idea di guerra incentrata sulla rete  una dottrina militare il cui scopo cerca di tradurre in vantaggio l'Informazione - questa abilitata in parte dalle tecnologie della informazione - in un vantaggio competitivo attraverso una efficiente rete informatica di forze geograficamente disperse, ma ben informate.

Introdotto dal Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti nel 1990, all'epoca veniva descritta: "tradurre un vantaggio di informazione in un vantaggio decisivo in un'azione di guerra".

Questa definizione è stata successivamente rinominata in operazioni incentrate sulla rete per comprendere attività di pace-keeping.

NEC è correlato anche al concetto australiano di Ubiquitous Command and Control, che include le capacità abilitate dlla Rete nell'intento militare  facilitato dalla Consapevolezza.

Ubiquitous Command and Control estende le definizioni per includere capacità sulla devoluzione decisionale nella ricerca dell'ubiquità dei decisori disponibili, utilizzando l'informatica per raggiungerli e la necessaria integrazione uomo-computer nei processi decisionali; il decentramento delle intenzioni e la dispersione fisica; i protocolli di coordinamento sociale per unificare gli scopi delle azioni; la capacità e la consapevolezza a livello di gestione nei comportamenti vincolati.

La dottrina della guerra incentrata sulla rete per le forze armate degli Stati Uniti vede il suo più alto livello di guida correlato al concetto di guerra di squadra, che significa l'integrazione e la sincronizzazione di tutte le capacità appropriate attraverso i diversi servizi, che vanno dall'esercito all'aeronautica alla guardia costiera.

 

Questo fa parte del principio della guerra comune.

I principi della guerra incentrata sulla rete sono:

  • Una forza robustamente in rete migliora la condivisione delle informazioni;

  • La condivisione e la collaborazione delle informazioni migliorano la qualità dell'informazione e la consapevolezza situazionale condivisa; 

  • La consapevolezza situazionale condivisa consente l'autosincronizzazione;

  • Questi, a loro volta, aumentano notevolmente l'efficacia della missione.

Le operazioni Rete-Centriche sono compatibili con la dottrina del Comando Missione, che teoricamente consente una notevole libertà d'azione per le truppe da combattimento che si possono svolgere così con approcci più decentralizzati. 

NEC | the Transformation of the Armed Forces

sezione in progress continuo